Concorso pubblico Unimol

Concorso pubblico Unimol

L’Università del Molise in Campobasso ha bandito un concorso pubblico per l’assunzione di 6 amministrativi di categoria C, a tempo indeterminato. Per partecipare è richiesto un qualsiasi diploma di scuola superiore.
Le domande vanno inviate entro il giorno 8 novembre 2021.
Vai al bando

PROVE D’ESAME
Le prove d’esame consisteranno in una prova scritta e una prova orale.

La prova scritta consisterà in un test o quesiti a risposta multipla o sintetica o in un elaborato tesi a verificare le conoscenze inerenti alle seguenti materie:

  • Elementi di diritto amministrativo
  • Elementi di legislazione universitaria
  • Elementi di contrattualistica pubblica
  • Elementi di contabilità pubblica
  • Disciplina del rapporto di lavoro nel pubblico impiego, con particolare riferimento ai Contratti Collettivi di comparto attualmente vigenti e precisamente al C.C.N.L del Comparto Università 2006-2009 e il C.C.N.L. relativo al personale del Comparto Istruzione e ricerca triennio 2016- 2018
  • Statuto e Regolamenti dell’Università degli Studi del Molise
  • Normativa nazionale in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

La prova orale consisterà in un colloquio sulle materie della prova scritta, oltre all’accertamento della conoscenza e dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse.

La prova scritta si svolgerà presso l’Università degli Studi del Molise, III Edificio Polifunzionale, Via de Sanctis, Campobasso mercoledì 17 novembre 2021 alle ore 10:00. I candidati dovranno presentarsi alle ore 9:30 per le operazioni di identificazione.

L’elenco dei candidati ammessi alla prova orale sarà reso noto sul sito dell’università entro il 24 novembre 2021. La prova orale si svolgerà presso l’Università degli Studi del Molise, III Edificio Polifunzionale, Via de Sanctis, Campobasso giovedì 16 dicembre 2021 alle ore 10:00. I candidati dovranno presentarsi alle ore 9:30 per le operazioni di identificazione.
Al termine della selezione verrà stilata una graduatoria che servirà per effettuare assunzioni almeno nei prossimi due anni.